Se sei un utente abbonato alla rivista online inserisci qui il tuo nome utente e la tua password di accesso:


username:
password:



27/10/2016
ACCP PEDIGREE


12/07/2015
ALL AMERICAN DOG – WORLD CHAMPION 2015


24/06/2011
ACCP GOLDEN EDITION SHOW - VILLAFRANCA IN LUNIGIANA 19 GIUGNO 2011

I vincitori del Best in Show sono stati: 1° Ch. It. Imperial Need For Speed, american staffordshire terrier, pr. Lorenzo Fasulo, 2° Cerdelli’s Aroma, american pit bull terrier in standard ADBA, pr. Chiara Cerdelli, 3° Simpca’s Lupino’s Zeus, american pit bull terrier in standard UKC, pr. Luca Lupino.

Difficile immaginare una location più confortevole per cani e proprietari:  i pini e i castagni secolari del “Parco Il Nido” di Villafranca in Lunigiana (Massa) hanno consentito a noi di realizzare tre ampi ring ombreggiati (e con un bel manto erboso)  e ai concorrenti di posizionare i propri trasportini in modo ottimale. Un sole splendente, una temperatura massima tra i 26° e i 28° e una leggera brezza, hanno fatto il resto.  Ma soprattutto  tutti hanno condiviso con noi un clima sereno e disteso, quasi di festa, che in tanti ci hanno sottolineato  con moltissimi apprezzamenti, detti e scritti. Forse, come ha commentato qualcuno, l’assenza di alcuni concorrenti poco sportivi ha contribuito a rendere la giornata ancora più solare.
I meriti più grandi sono per i nostri quattro giudici, molto competenti e professionali: Tiziano Milani per gli american pit bull terrier in standard UKC e gli american bully, Luca Betti per AST e SBT, Andrea Spilaceto per gli american pit bull terrier in standard ADBA e Carlo Pascali per le razze da presa.
130 i cani iscritti (con un’assenza in gara del 10%-15%), american pit bull terrier in standard UKC e american staffordshire terrier le razze numericamente più rappresentate.
I vincitori del  Best in Show sono stati: 1° Ch. It. Imperial Need For Speed,  american staffordshire terrier, pr. Lorenzo Fasulo, 2° Cerdelli’s Aroma, american pit bull terrier in standard ADBA, pr. Chiara Cerdelli, 3° Simpca’s Lupino’s Zeus, american pit bull terrier in standard UKC,  pr. Luca Lupino.
N.B. Un particolare ringraziamento  a Davide Corti, veterinario ufficiale ACCP, sempre presente ai nostri eventi, a Lorenzo Fasulo, che ci ha suggerito questa bellissima location e ci ha supportati affinchè tutto sul posto funzionasse e agli assistenti di ring, che hanno un delicato e importante ruolo : Alessandro, Grazia, Marco,  Sara. A tutti  un grazie di cuore per la collaborazione.








08/01/2021
CANIDAPRESA.Magazine n.03/2020


22/10/2020
REGOLAMENTO GARE ACCP 2020_allegato .pdf
Il presente REGOLAMENTO GARE ACCP, valido da gennaio 2020, è stato regolarmente pubblicato sull’Organo di Stampa Ufficiale di ACCP – Canidapresa, nel caso specifico il n.1/2020 della rivista Canidapresa.Magazine. "L'emergenza Covid ha provocato una sospensione degli show per oltre 5 mesi, penalizzando soprattutto gli aspiranti al titolo di ACCP Promising. Pertanto quest'anno, in via eccezionale, saranno ritenuti validi ai fini del conseguimento del titolo di ACCP Promising i punti conseguiti fino all'età di 16 mesi." In allegato il .pdf da stampare.

24/09/2020
AMERICAN BULLY: perché registrarli in ACCP
AMERICAN BULLY: PERCHE’ REGISTRARLI IN ACCP L’Associazione Culturale Cani da Presa è stata fondata nel 1996. E’ l’Associazione italiana con un registro specifico per le razze da presa non riconosciute dall’FCI che vanta più anni di storia e il maggior numero di iscritti. ACCP, che ha iniziato a effettuare test del DNA e diagnosi di parentela nel 2004, DAL 2014 RICHIEDE OBBLIGATORIAMENTE, PER CHIUNQUE VOGLIA REGISTRARE UNA CUCCIOLATA, IL DEPOSITO DEL DNA DI ENTRAMBI I GENITORI. Il deposito del DNA dei riproduttori rappresenta una fondamentale garanzia di veridicità del pedigree. Non solo, tutti i soggetti che conseguono un titolo in ACCP, hanno l’obbligo di effettuare un test completo del DNA, con eventuale diagnosi di parentela. I pedigree ACCP, che riportano sei generazioni, indicano oltre al deposito o al test DNA, anche gli eventuali esami a cui il cane è stato sottoposto (displasia, ecocardio, atassia, ecc.) e i titoli conseguiti nei tre circuiti finora più significativi per la razza (ABKC, EBKC, IBKC). E’ possibile convertire in ACCP il pedigree del vostro american bully dai seguenti registri: ABKC, EBKC, IBKC. ACCP, da sempre attenta alla salute e al benessere animale, non accetta iscrizioni di american bully exotic. Chi fosse interessato può scrivere a info@canidapresa.com oppure chiamare il numero 334.1646083.




16/01/2020
CALENDARIO MANIFESTAZIONI ACCP 2020
Calendario ufficiale ACCP show 2020. N.B. nel corso dell'anno il calendario potrebbe subire qualche modifica.
KALEIDOS srl info@canidapresa.com Tel. 0161.478283 P.IVA 09372180019 N. REA: To - 1046522 Capitale sociale: euro 10.000 i.v.