Se sei un utente abbonato alla rivista online inserisci qui il tuo nome utente e la tua password di accesso:


username:
password:



27/10/2016
ACCP PEDIGREE


12/07/2015
ALL AMERICAN DOG – WORLD CHAMPION 2015


03/01/2014
REGOLAMENTO AFFISSO ACCP

- Può presentare DOMANDA DI CONCESSIONE DI AFFISSO il soggetto che: 1) sia proprietario di almeno due fattrici della medesima razza iscritte all’ACCP, 2) non abbia subito condanne o abbia un procedimento in corso per reati a tutela del sentimento per gli animali, in merito all’attività di allevamento svolta o al commercio di cani, 3) abbia sottoscritto il codice etico dell’allevatore ACCP.

REGOLAMENTO AFFISSO ACCP

Dal 2 gennaio 2014 l’ACCP regola gli affissi.
- Per affisso si intende la denominazione di un allevamento destinato a distinguerne i soggetti prodotti.
Precede o segue il nome di un cane proveniente da una fattrice della quale il titolare dell’affisso risulta proprietario.
Anche il cognome (anteposto o post-posto) è considerato affisso.
   
- L’ACCP presiede alla concessione e registrazione degli affissi nell’ambito dei propri libri genealogici.

- Può presentare DOMANDA DI CONCESSIONE DI AFFISSO il soggetto che:
1) sia proprietario di almeno due fattrici della medesima razza iscritte all’ACCP,
2) non abbia subito condanne o abbia un procedimento in corso per reati a tutela del sentimento per gli animali, in merito all’attività di allevamento svolta o al commercio di cani,
3) abbia sottoscritto il codice etico dell’allevatore ACCP.

La concessione di un affisso è personale e vitalizia, ma l’allevatore è tenuto a frequentare almeno ogni tre anni un seminario di aggiornamento, organizzato da ACCP. I costi del seminario sono a carico del titolare dell’affisso.

La denominazione dell’affisso non può essere modificata dopo il rilascio.

    Dal gennaio 2014 non potranno essere utilizzati nei libri genealogici ACCP affissi che non     siano registrati da ACCP. Ricordiamo che anche il cognome (anteposto o post-posto) è     considerato affisso.

In caso di conversione di pedigree da altri registri (ADBA, UKC, ABKC, ecc.), l’ACCP riporterà l’affisso solo per gli allevatori stranieri. Qualora un allevatore e/o proprietario di cane sia residente in Italia non potrà in caso di conversione del pedigree nei registri ACCP mantenere l’affisso qualora questo non sia registrato all’ACCP.

Coloro che già risultano titolari di affisso, semplicemente perché in questi anni l’hanno utilizzato per registrare i propri cani all’ACCP, dovranno per continuare a utilizzarlo nei libri genealogici ACCP, mandare copia della DOMANDA DI CONVALIDA E REGISTRAZIONE AFFISSO, allegando la documentazione richiesta (codice etico allevatori sottoscritto, copia pagamento effettuato) ENTRO SEI MESI (entro cioè il 30/06/2014) pena la decadenza  dell’affisso stesso.

L’importo da versare è di euro 350,00 per un affisso individuale, in caso di affisso in società l’importo è di 350,00 + 150,00 per ogni socio.

N.B. Un familiare con un legame di parentela stretto o diretto (es moglie o marito, padre o figlia) può essere associato senza corrispondere la quota aggiuntiva.











08/01/2021
CANIDAPRESA.Magazine n.03/2020


22/10/2020
REGOLAMENTO GARE ACCP 2020_allegato .pdf
Il presente REGOLAMENTO GARE ACCP, valido da gennaio 2020, è stato regolarmente pubblicato sull’Organo di Stampa Ufficiale di ACCP – Canidapresa, nel caso specifico il n.1/2020 della rivista Canidapresa.Magazine. "L'emergenza Covid ha provocato una sospensione degli show per oltre 5 mesi, penalizzando soprattutto gli aspiranti al titolo di ACCP Promising. Pertanto quest'anno, in via eccezionale, saranno ritenuti validi ai fini del conseguimento del titolo di ACCP Promising i punti conseguiti fino all'età di 16 mesi." In allegato il .pdf da stampare.

24/09/2020
AMERICAN BULLY: perché registrarli in ACCP
AMERICAN BULLY: PERCHE’ REGISTRARLI IN ACCP L’Associazione Culturale Cani da Presa è stata fondata nel 1996. E’ l’Associazione italiana con un registro specifico per le razze da presa non riconosciute dall’FCI che vanta più anni di storia e il maggior numero di iscritti. ACCP, che ha iniziato a effettuare test del DNA e diagnosi di parentela nel 2004, DAL 2014 RICHIEDE OBBLIGATORIAMENTE, PER CHIUNQUE VOGLIA REGISTRARE UNA CUCCIOLATA, IL DEPOSITO DEL DNA DI ENTRAMBI I GENITORI. Il deposito del DNA dei riproduttori rappresenta una fondamentale garanzia di veridicità del pedigree. Non solo, tutti i soggetti che conseguono un titolo in ACCP, hanno l’obbligo di effettuare un test completo del DNA, con eventuale diagnosi di parentela. I pedigree ACCP, che riportano sei generazioni, indicano oltre al deposito o al test DNA, anche gli eventuali esami a cui il cane è stato sottoposto (displasia, ecocardio, atassia, ecc.) e i titoli conseguiti nei tre circuiti finora più significativi per la razza (ABKC, EBKC, IBKC). E’ possibile convertire in ACCP il pedigree del vostro american bully dai seguenti registri: ABKC, EBKC, IBKC. ACCP, da sempre attenta alla salute e al benessere animale, non accetta iscrizioni di american bully exotic. Chi fosse interessato può scrivere a info@canidapresa.com oppure chiamare il numero 334.1646083.




16/01/2020
CALENDARIO MANIFESTAZIONI ACCP 2020
Calendario ufficiale ACCP show 2020. N.B. nel corso dell'anno il calendario potrebbe subire qualche modifica.
KALEIDOS srl info@canidapresa.com Tel. 0161.478283 P.IVA 09372180019 N. REA: To - 1046522 Capitale sociale: euro 10.000 i.v.