Se sei un utente abbonato alla rivista online inserisci qui il tuo nome utente e la tua password di accesso:


username:
password:



27/10/2016
ACCP PEDIGREE


12/07/2015
ALL AMERICAN DOG – WORLD CHAMPION 2015


19/03/2015
WWE_marzo 2015




Cani discostati dal tipo, dallo standard per moda.
Pseudo allevatori, che vogliono soltanto far soldi, che
ricercano gli estremi, l eccessivamente grande o piccolo,
=perché medio – come dovrebbe essere la nostra
razza - non è sexy, non è entusiasmante=. E ancora
=come può il novizio imparare ciò che è corretto
quando i registri cambiano i loro standard per includere
dei soggetti che sono totalmente diversi da
ciò che è stato previsto dai fondatori della razza?
Quando i giudici evitano di trattenere le coccarde a
chi non meritevole, e peggio, premiano soggetti non
sani, atipici, timidi, come può la razza essere salvata?=
Sono citazioni tratte dall’articolo di Diane Jessup,
pubblicato sul numero di Canidapresa Magazine n.
2/2015, che vi invito a leggere con grande attenzione.
La Jessup descrive la realtà americana ma le sue parole, per tanti
aspetti, potrebbero ben adattarsi anche a quella italiana attuale.
E’quello che Moreno Buffa, presidente ACCP, nell intervista pubblicata
sempre sullo stesso numero, definisce =il periodo buio del pit
bull=. E’ l altra faccia della medaglia, ovvero il negativo del boom
della razza in Italia, il prezzo che stiamo pagando per il successo
numerico e anche il buon livello qualitativo di una piccola parte
(quella che vediamo ai nostri show) di cani selezionati nel nostro
paese.
La Jessup conclude l articolo con le indicazioni per salvare la
razza. =Allevatori eticamente corretti e realmente seri, dovrebbero
LAVORARE INSIEME per produrre un modello simile allo stile
europeo che ha prodotto razze eccezionali come il dobermann, il
boxer, il rottweiler e il pastore tedesco. Un modello che dà merito
di quegli animali che sono eccezionali. Questo incoraggia l allevamento
del nostro cane di taglia -media- con la caratteristica
del suo buon temperamento e cuore= gli allevatori seri devono
sacrificarsi e lavorare sodo=.
LAVORARE INSIEME. Andate a rileggere gli articoli (vedi
Canidapresa Magazine n. 1 e n. 2/2015) sui nuovi giudici ACCP e
sul gruppo di studio e lavoro che si è formato.
Crediamo che questa sia la strada giusta e siamo contenti di constatare
di non essere i soli a pensarlo.
Buona lettura a tutti, Roberta Albanesi








07/08/2017
Una novità in vacanza
Aspettiamo quindi le vostre foto dei cani sulla sabbia, fra le onde, sui sentieri nei bosci, a zonzo nelle capitali europee. Se invece siete rimasti in città, approfittando del tempo libero, siamo certi che qualche momento di svago al fiume, in una piccola piscina, o comunque a giocare con loro ve lo siete ricavato: allora inviateci le vostre foto.

06/08/2017
dogshowaward.net
A voi non costa nulla per me è soddisfazione allo stato puro Mi aiutate? Grazie a tutti!

30/03/2011
PRIME REGISTRAZIONI AL SUD: PROSSIMI APPUNTAMENTI A BARI, CAGLIARI E NAPOLI
proseguono ora a Bari, Cagliari e Napoli. Invitiamo tutti coloro che sono interessati al rilascio dell’ACCP Dog Card, a inviare al più presto un’e-mail di prenotazione




21/01/2016
CALENDARIO ACCP 2016.
CALENDARIO ACCP 2016: 18 dicembre – ACCP WINTER EDITION SHOW (giudice: Mrs. Joanne Gladstone - Braveheart Kennel - USA) Traversetolo - Parma
KALEIDOS srl info@canidapresa.com Tel. 0161.478283 P.IVA 09372180019 N. REA: To - 1046522 Capitale sociale: euro 10.000 i.v.